TAO NERO

Il TAO NERO è il nostro "body burden", ovvero la zavorra corporea, che quotidianamente carichiamo di sostanze tossiche: è come se avessimo un rubinetto che perde una goccia al giorno in un vaso, lentamente e inesorabilmente si riempie sino a che questo non trabocca. Questo accumulo costante e continuo a cui il nostro organismo è sottoposto, lo costringe ad una interminabile sfida, che nel lungo periodo lo porta ad esaurirsi. Quando in altre parole, costringiamo i nostri organi ad un lavoro costante ed incessante di accumulo e smaltimento e li depauperiamo. Ecco allora iniziare a manifestarsi sintomi che inevitabilmente si trasformano poi in malattia. Non solo cibo che mangiamo e come lo cuciniamo, ma anche quello che  respiriamo, beviamo e pensiamo. La mia esperienza nel mondo della detossificazione mi ha portato alla definizione DO DAS DETOX, dalla coniugazione latina del verbo DARE "Io do, Tu dai" si arriva alla forma "DETOX" variante di quella supina "DATUM" proprio per indicare un necessario passaggio di scarico dell’organismo. Siamo un recipiente che ogni giorno si riempie di tante sostanze estranee. Occorre dare una risposta al "Body Burden", la zavorra corporea che ogni giorno carichiamo sempre più attraverso sostanze inquinanti che penetrano in maniera insidiosa nella nostra vita con cibi, bevande, aria, abiti e trasporti. Viviamo in una continua emergenza. I nostri cibi non sono più quelli "della terra"... ma quelli "dell’industria". La sintomatologia da metalli tossici è svariata e coinvolge numerosi organi e apparati.